El Baito dei Vanesi

 

Costruito nel 1999, la baita viene utilizzata come luogo di passaggio o come zona di relax. Negli ultimi periodi è stata rivisitata e fornita di una fontana.

REGOLAMENTO

I bivacchi sono strutture particolari, incustodite e sempre aperte, appositamente allestite con quanto essenziale per il riparo di fortuna degli alpinisti.
Quanti sostino nella struttura debbono mantenere comportamenti civili e consoni alla
peculiare funzione dell’immobile occupato. In particolare, è fatto obbligo di portare a valle le immondizie prodotte, di spegnere i fuochi eventualmente accesi e di rimettere
la legna consumata nonché di richiudere, prima di partire, tutti i serramenti esterni.
E’ fatto altresì divieto di asportare qualsiasi suppellettile, mobile o altra dotazione
dell’immobile nonché di sprecare o lordare l’acqua potabile ed accendere fuochi
esterni al di fuori di eventuali strutture appositamente predisposte e senza
sorveglianza.

Libro dei visitatori:

Chi entra in un rifugio è invitato a firmare il "libro dei visitatori", indicando chiaramente la provenienza e la meta successiva

Conservazione:

La conservazione dei rifugi, del loro arredamento e delle attrezzature in dotazione, con speciale riguardo a quelli incustoditi, è affidata al comportamento degli alpinisti, informato allo spirito del dell'alpinista ed alle regole della civile e corretta convivenza. Chi, anche involontariamente, abbia recato danno all'immobile, all'arredo od alle attrezzature, oltre che a prendere immediatamente tutti gli opportuni provvedimenti per impedirne l'aggravamento, è tenuto a darne pronto avviso al Gestore/Custode, all'Ispettore od alla Sezione d'appartenenza, nonchè al provvedere al risarcimento del danno.
Chiunque riscontrasse danneggiamenti, ammanchi o quant’altro è invitato ad informare sollecitamente il Gruppo Amici della Montagna (GAM) di Olle nei seguenti modi:
 

Come arrivare

Dall’abitato di Olle si segue la strada secondaria che porta in val di Sella (per chi venisse da Borgo Valsugana non la strada principale che sale direttamente, ma prima del campo da calcio si gira a sinistra e dopo aver attraversato il ponte si svolta a destra) proseguire per un km sulla strada in salita fino a che non si raggiunge un cartello arancione di fermata bus per la salita e discesa di scolari, quindi svoltare a sinistra e proseguire la salita con cautela per via dei dossi creati dalle canaline di scolo. si arriverà poi ad un punto in cui la strada asfaltata si sostituisce con una strada in cemento, proseguire per 70 m e si raggiunge un cartello di divieto che indica l’inizio della strada forestale di tipo B. A questo punto c’è la possibilità di parcheggiare l’automobile e proseguire a piedi lungo la strada sterrata.

Da questo punto per arrivare ai Baito dei Vanesi si impiegherà 30 minuti per arrivare ad un punto in cui la strada i divide in due, quindi proseguire in direzione della strada che va leggermente in discesa oltrepassando la sbarra verde e gialla. in 5 minuti si raggiunge la destinazione

e-mail: gruppogam.olle@gmail.com

telefono: +39 349 1147304 Giampaolo

          +39 340 8240223 Daniele